Vai al menu delle sezioni

torna su



Home Page

Suore di Santa Maria di loreto

"Una comunità di sorelle che vive il mistero di Nazareth nella fede e nell'abbandono fiducioso nella volonta del Padre.
La sua missione è di favorire la crescita della persona umana in "sapienza e grazia", la sua guida e Madre è Maria SS.
La sua fondatrice è Suor Natalina Bonardi"


buganville di Isiolo

_________________________________________________________________________________________________________

PASQUA 2015

icona cero pasquale

Riflessione Pasquale

vai alla pagina







_________________________________________________________________________________________________________

MISSIONE ANGELI ONLUS

simbolo 5X1000

AIUTACI AD AIUTARE
CON UNA SEMPLICE FIRMA .....
SULLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI....
vai alla pagina




_________________________________________________________________________________________________________

XXVII CAPITOLO GENERALE

Logo XXII Capitolo Generale XXVII CAPITOLO GENERALE, GIORNO PER GIORNO :
PRIMO GIORNO: 22 GIUGNO 2013 .
SECONDO GIORNO: 23 GIUGNO 2013 .
TERZO GIORNO: 24 GIUGNO 2013 .
QUARTO GIORNO: 25 GIUGNO 2013 .
QUINTO GIORNO: 26 GIUGNO 2013 .
SESTO GIORNO: 27 GIUGNO 2013 .
SETTIMO GIORNO: 28 GIUGNO 2013 .
OTTAVO GIORNO: 29 GIUGNO 2013 .
NONO GIORNO: 30 GIUGNO 2013 .
DECIMO GIORNO: 1 LUGLIO 2013 .
UNDICESIMO GIORNO: 2 LUGLIO 2013 .
DODICESIMO GIORNO: 3 LUGLIO 2013 (Elezione della Superiore Generale delle Suore di Santa Maria di Loreto).
TREDICESIMO GIORNO: 4 LUGLIO 2013 .
QUATTORDICESIMO GIORNO: 5 LUGLIO 2013 .
QUINDICESIMO GIORNO: 6 LUGLIO 2013 .
SEDICESIMO GIORNO: 7 LUGLIO 2013 .
DICIASSETTESIMO GIORNO: 8 LUGLIO 2013 .
DICIOTTESIMO GIORNO: 9 LUGLIO 2013 .

_________________________________________________________________________________________________________

SUOR NATALITA BONARDI

Testo Ricognitio Canonica

RICOGNIZIONE CANONICA DELLA SERVA DI DIO :
MADRE NATALINA BONARDI
....Un Avvenimento insolito di significativa Bellezza Sapienziale.....
vai alla pagina

_________________________________________________________________________________________________________

Lo spirito della casa di Nazareth

[...] La casa di Nazareth è la scuola dove si è iniziati a comprendere la vita di Gesù, cioè la scuola del Vangelo. Qui si impara ad osservare, ad ascoltare, a meditare, a penetrare il significato così profondo e così misterioso di questa manifestazione del Figlio di Dio tanto semplice, umile e bella. Forse anche impariamo, quasi senza accorgercene, ad imitare. buganville di Isiolo
[...] Qui tutto ha una voce, tutto ha un significato. Qui, a questa scuola, certo comprendiamo perché dobbiamo tenere una disciplina spirituale, se vogliamo seguire la dottrina del Vangelo e diventare discepoli di Cristo. [...]
Non lasceremo questo luogo senza aver raccolto, quasi furtivamente, alcuni brevi ammonimenti dalla casa di Nazareth.
In primo luogo essa ci insegna il silenzio. Se rinascesse in noi la stima del silenzio, atmosfera ammirabile ed indispensabile dello spirito mentre siamo storditi da tanti frastuoni, rumori e voci clamorose nella esagitata e tumultuosa vita del nostro tempo.
Silenzio di Nazareth, insegnaci ad essere fermi nei buoni pensieri, intenti alla vita interiore, pronti a ben sentire le segrete ispirazioni di Dio e le esortazioni dei veri maestri. Insegnaci quanto importanti e necessari siano il lavoro di preparazione, lo studio, la meditazione, l'interiorità della vita, la preghiera, che Dio solo vede nel segreto.
Qui comprendiamo il modo di vivere in famiglia. Nazareth ci ricordi cos'è la famiglia, cos'è la comunione di amore, la sua bellezza austera e semplice, il suo carattere sacro ed inviolabile; ci faccia vedere com'è dolce ed insostituibile l'educazione in famiglia, ci insegni la sua funzione naturale nell'ordine sociale.
Infine impariamo la lezione del lavoro. Dimora di Nazareth, casa del Figlio del falegname! Qui soprattutto desideriamo comprendere e celebrare la legge, severa certo, ma redentrice della fatica umana; qui nobilitare la dignità del lavoro in modo che sia sentita da tutti; ricordare sotto questo tetto che il lavoro non può essere fine a se stesso, ma che riceve la sua libertà ed eccellenza, non solamente da quello che si chiama valore economico, ma anche da ciò che lo volge al suo nobile fine; qui infine vogliamo salutare gli operai di tutto il mondo e mostrar loro il grande modello, il loro divino fratello, il profeta di tutte le giuste cause che li riguardano, cioè Cristo nostro Signore .
" Dal discorso dì Paolo VI a Nazareth (1964). "

_________________________________________________________________________________________________________

Il soggiorno marino

depliant soggiorno marino buganville di Isiolo Il soggiorno marino "Sacro Cuore" delle Suore di S. Maria di Loreto,è il luogo favorevole
dove trascorrere un periodo di riposo e di sollievo.
E' ubicato in una zona tranquilla nella riviera delle palme,
non lontana dal mare e ......                   guardami




---------------------------------------------------------------------
Ultimo aggiornamento 25/07/2013

torna su


torna su